domenica 10 settembre 2017

Rhaegar e Lyanna - chi diffuse la menzogna del rapimento?





Il finale di stagione ci regala, tra le altre cose, le parole di Bran: "La ribellione di Robert è fondata su di una bugia"

Quale bugia lo sappiamo ovvero che Lyanna Stark fuggì volontariamente con Rhaegar Targaryen.

Ma chi fomentò la menzogna del rapimento e a che scopo?

Per la prima domanda ho una risposta, per la seconda... solo supposizioni un po' arzigogolate, il tutto a partire dai dati che ho a disposizione ovvero il finale della settima stagione televisiva e i libri. Non escludo la possibilità che nei libri il matrimonio/non matrimonio possa essere presentato in modo diverso però intanto che aspetto l'ottava stagione o il libro sesto delle Cronache inganno l'attesa così.

Ora chiunque abbia letto i libri che compongono Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco e il Librone delle Cronache, altrimenti detto la Bibbia, sa che per come il personaggio di Rhaegar è stato descritto non avrebbe mai commesso un atto così orribile come il rapimento e stupro di Lyanna: i due si erano con tutta probabilità conosciuti e innamorati al torneo di Harrenhal: lei si commuove quando Rhaegar canta durante il banchetto e lui la incorona regina d'Amore e bellezza... come nel dettaglio sono andate le cose probabilmente non lo sapremo mai, ci basta sapere che qualche tempo dopo i due si incontrarono di nuovo nei pressi di Harrenhal (Librone).

Da quel momento di Lyanna si perdono le tracce fino alla sua morte alla torre della Gioia ricordata in un sogno di Ned (Serie TV/Libri).

Questo è quanto sappiamo da Martin, da qui in poi la questione Lyanna-Rhaegar viene ripresa solo dalla serie TV, prima nell'episodio 10 della sesta stagione quando in una visione Bran scopre che Lyanna ha dato alla luce un figlio e lo ha affidato a Ned, poi nell'episodio 07x05 quando Gilly legge a Sam uno scritto di Septon Maynard in cui viene riportato che il Septon annullò il matrimonio tra Elia Martell e Rhaegar e celebrò un nuovo matrimonio del principe con una donna a Dorne, la donna, viene svelato nell'episodio 7x7, è proprio Lyanna.

Ora non so come Martin vorrà gestire la cosa, se anche lui proporrà l'annullamento o più semplicemente propenderà per la bigamia, io sono a favore di quest'ultima, più che altro per una questione di rispetto nei confronti della povera Elia Martell, la questione della legittimità di Jon non ne risentirebbe in quanto sia Aegon sia Rhaenyra, i precedenti figli di Rhaegar ed Elia, sono morti nel sacco di Approdo del Re.

Chi era Septon Maynard non si sa, non viene citato mai prima né nei libri né nella serie TV .

E Lyanna? Neanche una cartolina ai suoi per dire che sta bene e che si è sposata? Che aspetta un figlio? Niente? Un sms? Una whazzappata?

Il matrimonio del secolo avrebbe immediatamente posto fine alla ribellione di Robert o meglio avrebbe molto probabilmente fatto passare gli Stark dalla parte di Rhaegar e la guerra sarebbe stata quindi solo contro re Aerys con il fine di mettere Rhaegar sul trono.

Robert avrebbe sicuramente somatizzato ma se chiamato a scegliere tra l'amico Robert e la sorella non dubito che Ned avrebbe scelto Lyanna e trovandosi i Baratheon senza metà degli alleati non credo avrebbero vinto.

Quindi?
Quindi probabilmente Lyanna ha cercato di mettersi in contatto con i suoi e ipotizzo che il messaggio sia davvero partito e probabilmente arrivato a Grande Inverno.

E chi c'era a Grande Inverno a ricevere il messaggio?
Maestro Walys.

Ricordiamo per un attimo cosa dice Lady Dustin a Theon riguardo Walys e i maestri in generale ne La Danza dei Draghi, capitolo di Theon:


"I ratti grigi leggono e scrivono le nostre lettere (...) chi può dire con certezza che non distorcano le parole per i loro fini occulti?
(...)
ogni volta che siamo più deboli e vulnerabili loro arrivano (...) Così nel giro di poco il dominatore diventa dominato.
(...)
E' andata così con Lord Rickard Stark. Il suo ratto grigio si chiamava maestro Walys. E non è astuto che i maestri si facciano chiamare con un solo nome, perfino quelli che arrivano per la prima volta alla Cittadella ne hanno due? Così non possiamo sapere chi sono realmente, né da dove arrivano (...) maestro Walys era conosciuto come Walys Flowers (...) La madre di Walys Flowers era una ragazza Hightower... e il padre un arcimaestro della Cittadella. (...) Una volta che Wylis ebbe forgiato la propria catena, il suo padre segreto e gli amici esitarono a mandarlo a Grande Inverno (traduzione un po'... malaccio, forse "NON esitarono a mandarlo a Grande Inverno"), così da riempire le orecchie di lord Rickard di parole velenose dolci come il miele. Il matrimonio con i Tully era stata idea sua, non c'erano dubbi".


Per questo sono convinta che il messaggio sia partito e arrivato e che maestro Walys lo abbia tenuto nascosto agli Stark cosicché gli Stark continuassero ad appoggiare i Baratheon nella guerra contro i Targaryen.

Ricordo che i matrimoni tra grandi casate erano cosa assolutamente inusuale in Westeros: le grandi famiglie infatti tendevano a imparentarsi con i loro alfieri per cementare le alleanze ma a un certo punto vengono combinate le unioni Stark-Tully (Brandon/Eddard-Catelyn) e Baratheon-Stark (Robert-Lyanna). Perche? Forse per creare alleanze anti Targaryen? Qualche anno prima a Ovest invece Joanna Lannister stava combinando il matrimonio tra uno dei suoi gemelli e uno dei figli della principessa di Dorne (Oberyn con Cersei o Elia con Jaime), anche questo era inusuale. Poi Joanna muore di parto e Tywin manda tutto all'aria perché mira a dare Cersei in sposa a Rhaegar.

Inoltre chi fu a convincere Aerys II ad aprire le porte di Approdo del Re a Tywin Lannister permettendo così alle sue truppe di saccheggiare la città e uccidere Rhella e i suoi figli portando alla morte dello stesso re? Un maestro: Pycelle.

Ora sul perché i maestri della Cittadella volessero la caduta dei Targaryen ho ancora qualche dubbio, di sicuro hanno negli anni fatto in modo di rendersi indispensabili ai vari lord e si sono insinuati in tutte le corti diventando consiglieri indispensabili, minimizzando anzi ridicolizzando le arti magiche, i draghi e gli antichi dèi, le storie su figli della foresta e giganti riducendole a leggende per bambini e soppiantando il tutto con il Credo e i sette dèi (che è al momento la sola religione nel mondo di Martin a non produrre alcun effetto immanente sul mondo e gli uomini mentre il dio rosso e il dio abissale resuscitano persone, gli alberi diga danno visioni e gli Stark hanno poteri metamorfi).

E mentre i Targaryen cadevano e i maestri prendevano sempre maggior potere gli Hightower sono praticamente scomparsi, se ne fa cenno qua e là con comparsate ma Lord Leyton Hightower di Vecchia Città nonché protettore della Cittadella, uno dei lord più ricchi e potenti di Westeros che ha l'esercito più potente dell'Altopiano se ne sta chiuso da anni nell'alta torre insieme alla figlia matta.

Non me lo spiego molto ma ci deve essere una relazione tra maestro Walys, figlio di una Hightower, la cospirazione per far cadere casa Targaryen e l'isolamento di Lord Leighton che, si dice, consulti libri di magia

Un altro indizio sulla cospirazione dei Maestri contro i Targaryen, lampante direi, si trova nel Banchetto dei Corvi, POV Sam 45, nelle parole dell'arcimaestro Marwyn:


"Chi credi che abbia sterminato tutti i draghi dei Targaryen l'ultima volta? Valorosi uccisori di draghi armati di spada?. Nel mondo che la Cittadella sta costruendo non c'è posto per stregonerie, profezie o candele di ossidiana, men che meno per i draghi. Perché non ti domandi come mai ad Aemon fu concesso di sprecare la propria vita alla Barriera quando per diritto avrebbe dovuto diventare arcimaestro? Fu a causa del suo sangue, è questo il motivo. Non potevano fidarsi di lui. Per lo stesso motivo per cui non possono fidarsi di me".


Maestro Marwin è sicuramente un personaggio che ci riserverà delle sorprese, sappiamo che è stato ad Asshai, che possiede una candela di vetro... il resto verrà svelato probabilmente nei prossimi libri e non vedo l'ora, soprattutto il significato di quell'ultima frase "Per lo stesso motivo per cui non possono fidarsi di me"

A partire dagli oggetti trovati da Pate nella scatola segreta sotto il letto di Maestro Walgrave (una ciocca di capelli biondi, un guanto di ferro e un ritratto di una donna molto somigliante all'arcimaestro) alcuni ipotizzano che Walys Flowers sia figlio proprio di Walgrave. E' possibile ma abbastanza ininfluente ai fini della storia: l'ostilità del Credo ai Targaryen viene da molto più lontano, probabilmente proprio dagli inizi, dalla conquista di Aegon.

Aegon il Conquistatore, si sa, sposò le sue sorelle. Per i Maestri i rapporti tra consanguinei erano da considerarsi un abominio ma con Aegon venne tollerato così come fu tollerata anche la bigamia. Lo stesso non si può dire per i figli che ebbe con le sorelle e per i quali si cercarono matrimoni più graditi agli usi occidentali: Aenys, figlio di Rhaenys, sposò la cucina Alyssa Velaryon ed ebbe sei figli, Maegor invece, convinto a sposare una Hightower, ebbe un matrimonio sterile, prese una nuova moglie senza separarsi dalla precedente e per salvare la faccia di fronte al Credo re Aenys lo mandò in esilio.

L'ostilità del Credo crebbe quando Aenys decise di far sposare tra loro due dei suoi figli: Rhaena ed Aegon, suo erede, le Compagnie del Credo Militante insorsero gettando Approdo del Re nello scompiglio e attentando alla stessa vita del re.

Le sommosse non erano state ancora sedate quando Maegor salì al potere anzi, si diffusero per tutto il regno anche perché il legittimo erede al trono era Aegon. Per porre fine all'insurrezione Maegor chiamò un Giudizio de Sette che vinse, dopodiché salì su Balerion, il drago di Aegon il Conquistatore, e bruciò dalle fondamenta il Tempio della Memoria, sede del Credo ad Approdo dichiarando poi le Compagnie del Credo fuorilegge.

La morte di Maegor e l'ascesa al trono di Jaehaerys riportarono l'ordine nei Sette Regni nonostante quest'ultimo prese in moglie la propria sorella Alysanne (matrimonio molto fecondo tra l'altro)... a quanto pare era necessario che il sangue rimanesse puro per assicurare la discendenza.

Il fatto poi di cui ci parla Maestro Marwyn accadde durante la Danza di Draghi, la guerra civile tra due fazioni Tragaryen che sconvolse il Regno per due anni e che pose fine all'Era dei Draghi. Si narra infatti che a seguito della battaglia del Tumbleton in cui i draghi rasero al suolo la città, il terrore verso queste bestie si impadronì di Approdo, fomentato dalle predicazioni di quello che viene ricordato come Il Pastore, si narra che la folla entrò nella Fossa dei Draghi e uccise cinque draghi incatenati... ma alla luce delle parole di Marwyn è difficile non pensare che i maestri della Cittadella abbiano avuto un ruolo significativo in questa occasione.

Dopo la Danza dei Draghi i re Targaryen non si sposarono più tra fratelli fino a Aegon IV (il padre dei Blackfyre, il re che chiese ai piromanti di costruirgli dei draghi, mostri di ferro e legno che sputavano fuoco, non ultimo il padre di Acreacciaio e Corvodi sangue), uno dei peggiori re che i Sette Regni abbiano mai conosciuto.

Dopo di lui a sposarsi con la sorella fu Jaeaherys II, figlio di Aegon V l'Improbabile che trovò la morte a Sala dell'Estate e padre di Aerys II e Rhaella che a sua volta si sposarono tra di loro su suggerimento della strega dei boschi di Jenny di vecchie Pietre che rivelò che il Principe che fu promesso sarebbe nato da questa unione (La Danza dei Draghi, Daenerys, 23)

Fino a qui arriva il materiale che sono riuscita a raccogliere a partire dai libri di Martin, senza dubbio alcuni particolari mi sono sfuggiti ma per ora tutto porta a dubitare dei Maestri della Cittadella che in ogni modo vollero che la linea di sangue di Drago si interrompesse, anche a costo di scatenare una guerra.